30 – 31 Gennaio 2010: FIRMA-DAY

Il moVimento 5 stelle è alle prese con la sua prima sfida: riuscire a presentare liste civiche indipendenti alle elezioni regionali di Marzo 2010 in cinque regioni, tra le quali c’è anche l’EMILIA ROMAGNA .

Per promuovere la raccolta delle firme, il moVimento insieme al Blog di Beppe Grillo lancia il Firma-Day: il 30 e il 31 gennaio le piazze saranno a disposizione dei cittadini che vorranno firmare.

Per presentare queste liste sono necessarie decine di migliaia di firme autenticate, una impresa possibile ma difficile anche per molti partiti. E’ dunque necessaria una grande mobilitazione per permettere la partecipazione elettorale di liste di cittadini incensurati e senza tessere di partito.

La firma è gratuita, privata e non vincola il voto; anche chi non voterà il moVimento può firmare, è un atto di democrazia.

Può firmare qualsiasi cittadino residente nel territorio della regione; è necessario avere con sé un documento valido.

Cesena

Al comune di Cesena si può firmare tutti i giorni presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico (in P.zza del Popolo, sotto i portici del Comune). L’URP di Cesena è aperto tutti i giorni dal Lunedi al Sabato dalle 8.30 alle 13.00 e il Mercoledì e Giovedì anche al pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00. Potranno firmare tutti i residenti del comune di Cesena, che si presentino di un documento di identità valido.

Oppure i cittadini potranno venire ai nostri banchetti:

Sabato 30

dalle 09.00 alle 12.30 P.zza del Popolo, sotto il Loggiato comunale

dalle 15.00 alle 18.30 P.zza Giovanni Paolo II (p.zza del Duomo o P.zza Almerici)

Domenica 31

dalle 15.00 alle 18.30 P.zza Giovanni Paolo II (p.zza del Duomo – o Almerici)

Cesenatico

Domenica 31

dalle 15.00 alle 19.00 Corso Garibaldi (Porto Canale) angolo Piazza Ciceuracchio

Forlì

Al comune di Forlì si può firmare tutti i giorni presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico (Piazzetta della Misura 5 – dietro al Comune). L’URP di Forlì è aperto tutti i giorni dal Lunedi al Sabato dalle 8.30 alle 13.00. Potranno firmare tutti i residenti del comune di Forlì, che si presentino di un documento di identità valido.

Sabato 30 gennaio

dalle 09.00 alle 19.00 Piazza Aurelio Saffi 39 davanti all’ex caffè della borsa

Domenica 31

dalle 09.00 alle 19.00 Piazza Aurelio Saffi 39 davanti all’ex caffè della borsa

Un calendario aggiornato dei banchetti organizzati in EMILIA ROMAGNA a questo indirizzo:

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/raccoltafirme2010.html

Per informazioni tel. 348 8243150

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Cesena, i dati dei primi sei mesi di attività del Consiglio Comunale

Sono stati particolarmente intensi e partecipati i primi sei mesi di attività del nuovo Consiglio Comunale di Cesena. Da fine giugno – quando si è riunito per la prima volta dopo le elezioni – a dicembre, l’assemblea di Palazzo Albornoz si è riunita 11 volte.
In questo periodo sono state approvate 61 delibere e discussi 26 ordini del giorno, mentre sono state 36 le interpellanze presentate dai consiglieri a cui è stata data risposta in aula.

Un’accelerazione, invece si registra nell’attività delle Commissioni permanenti preparatorie al Consiglio, con un totale di 48 incontri, contro i 37 della passata legislatura. In particolare, da giugno a dicembre 2009, la conferenza dei capigruppo si è riunita 13 volte, mentre la prima commissione (che si occupa di Bilancio e finanze – Patrimonio – Società partecipate – Personale – Sistemi Informativi- Partecipazione – Servizi demografici – Protezione civile – Polizia Municipale – Turismo) è stata convocata 11 volte. La seconda commissione (competente per Programmazione e Attuazione urbanistica – Lavori pubblici – Mobilità e traffico – Ambiente – Agricoltura – Industria – Commercio – Artigianato) si è riunita 14 volte. La terza commissione (incaricata dei temi legati a Cultura – Pubblica istruzione – Università – Sport e tempo libero – Politiche giovanili – Pace e solidarietà – Formazione Professionale – Teatro Bonci – Istituzione Biblioteca Malatestiana – Pari opportunità) ha svolto 4 incontri. Infine, la quarta commissione (dedicata a Politiche sociali – Sanità – Immigrazione) si è riunita 5 volte.
“Desidero ringraziare tutti i Consiglieri Comunali – dichiara il Sindaco Paolo Lucchi – per il grande impegno dimostrato in questi primi mesi di lavoro. Ci rendiamo conto di aver chiesto loro di sostenere una tabella di marcia dai ritmi serrati, ma era necessario per affrontare gli importanti temi sul tappeto. Un impegno che non abbiamo intenzione di ridurre nei prossimi mesi, per dare alla città le risposte che si attende e che, io credo, contribuirà a rinsaldare il rapporto fra Cesena ed i suoi rappresentanti politici”.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

30-31 Gennaio 2010 Firma-day

Il MoVimento è alle prese con la sua prima sfida: riuscire a presentare liste civiche indipendenti alle elezioni regionali in cinque regioni, tra le quali c’è anche l’EMILIA ROMAGNA .

Per presentare queste liste sono necessarie decine di migliaia di firme autenticate, una impresa possibile ma difficile anche per molti partiti.

E’ dunque necessaria una grande mobilitazione per permettere la partecipazione elettorale di liste di cittadini incensurati e senza tessere di partito.

La firma è gratuita, privata e non vincola il voto; anche chi non voterà il movimento può firmare, è un atto di democrazia. Per questo motivo ti chiediamo di recarti ai banchetti o negli uffici comunali preposti e dare la tua firma, e inoltre di spargere la voce e portare altre persone a firmare.

Può firmare qualsiasi cittadino residente nel territorio della regione; è necessario avere con sé un documento valido.

Per promuovere la raccolta delle firme, il moVimento lancia il Firma-Day: il 30 e il 31 gennaio le piazze saranno a disposizione dei cittadini che vorranno firmare. Ma già adesso è possibile farlo: i ragazzi del moVimento sono in piazza ogni giorno per raccogliere firme.

Cesena

Al comune di Cesena si può firmare tutti i giorni presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico (in P.zza del Popolo, sotto i portici del Comune). L’URP di Cesena è aperto tutti i giorni dal Lunedi al Sabato dalle 8.30 alle 13.00 e il Mercoledì e Giovedì anche al pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00. Potranno firmare tutti i residenti del comune di Cesena, che si presentino di un documento di identità valido.

Oppure puoi venire ai nostri banchetti:

Sabato 30

dalle 09.00 alle 12.30 P.zza del Popolo, sotto il Loggiato comunale

dalle 15.00 alle 18.30 P.zza Giovanni Paolo II (p.zza del Duomo o P.zza Almerici)

Domenica 31

dalle 15.00 alle 18.30 P.zza Giovanni Paolo II (p.zza del Duomo – o Almerici)

Cesenatico

Domenica 31

dalle 15.00 alle 19.00 Corso Garibaldi (Porto Canale) angolo Piazza Ciceuracchio

Puoi trovare i banchetti organizzati in EMILIA ROMAGNA a questo indirizzo:

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/raccoltafirme2010.html

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

L’amministrazione fa l’ennesimo passo indietro verso la trasparenza.

Negate le riprese della Commissione Statuto e Regolamento.

L’amministrazione fa l’ennesimo passo indietro verso la trasparenza.

Con estremo rammarico e tanta rabbia siamo a denunciare l’ennesima barbarie perpetrata da questa amministrazione.

Dopo la presa di posizione quasi unanime, eccezion fatta per la Consigliera a 5 Stelle Natascia Guiduzzi, riguardo la segretezza della commissione “Verande”, un’altra tegola si abbatte sul senso civico di questa amministrazione. Il Sindaco Lucchi  che in campagna elettorale sbandierava ai quattro venti la voglia di cambiamento, di trasparenza e di un dialogo aperto nei confronti dei cittadini, non è ascoltato dalla sua stessa maggioranza che ieri sera ha accettato la richiesta del capogruppo del PDL, Italo Macori, votando a favore della non ripresa della Commissione che si occuperà di redigere il nuovo Regolamento. Le riprese sono state negate grazie ai voti di PD e PDL. Favorevoli invece alla ripresa e messa online Cesena 5 stelle, Lega Nord e IDV.

La decisione presa senza supporto di nessun regolamento legislativo, infatti la legge stabilisce che i lavori delle Commissioni sono pubblici e pubblicabili, segna una sconfitta totale sul fronte della trasparenza dei lavori Consiliari e del controllo da parte della cittadinanza dei Consiglieri da loro eletti.

Mentre noi della Lista Civica Cesena 5 Stelle, vero cuneo insinuatosi nella casta dei partiti, cerchiamo di essere la finestra dei cittadini sulla gestione della cosa pubblica impegnandoci veramente a dialogare con la cittadinanza, ascoltando le proposte che arrivano dai cittadini e tenendo incontri per raccogliere suggerimenti e consigli sulle modifiche da apportare al regolamento comunale, Lucchi e il suo partito segnano un altro punto nel tabellino della mancata trasparenza.

Rimanendo pubbliche le sedute della Commissione, perché è stata proibita solo la ripresa ma non la partecipazione del pubblico, invitiamo quindi tutta la cittadinanza a presenziare di persona alle sedute di tali commissioni per “toccare con mano” il lavoro dei nostri amministratori. Sarà nostra cura informare la cittadinanza sul calendario delle sedute pubblicando le date sul nostro sito www.cesena5stelle.org .

Se ci verrà vietato di utilizzare le tecnologie per portare l’operato dei “nostri dipendenti” nelle case dei cesenati, allora porteremo i cesenati “a palazzo” e ci batteremo con forza per affermare il diritto dei cittadini ad essere informati per finalmente poter affermare che “CESENA DIALOGA”!

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

QUALITA’ DELL’ARIA E SALUTE DEI CITTADINI ARGOMENTO DA NON DISCUTERE

PER IL PD QUALITA’ DELL’ARIA E SALUTE DEI CITTADINI ARGOMENTO DA NON DISCUTERE

Assurdo respingere un ordine del giorno pragmatico solo perché veniva da un partito di opposizione

Di Natascia Guiduzzi

Si è discusso ieri in Consiglio Comunale un ordine del giorno proposto dalla minoranza sull’argomento polveri sottili e blocco del traffico.

Il documento proposto impegnava “il Sindaco ad aprire su questo importante tema un confronto politico in Consiglio Comunale e tecnico con tutte le realtà economiche e sociali della nostra città, finalizzato ad avere una conoscenza del problema più articolata e scientifica, in modo da poter garantire d’ora in avanti risposte più appropriate, realizzabili ed efficaci al problema delle polveri sottili, intervenendo non solo sul traffico veicolare, ma mettendo in campo una serie di provvedimenti integrati e volti a migliorare in misura apprezzabile la qualità dell’aria.”

Come rappresentante del Movimento 5 stelle e in particolare della Lista Civica fondata a Cesena avevo abbracciato in modo pragmatico la proposta che vedevo come una chance per l’amministrazione di carpire proposte, suggerimenti e aiuto dalla minoranza. La salute dei cittadini, la qualità dell’aria, la mobilità non sono temi di “destra” o “sinistra”. Un tavolo comune per l’approfondimento della discussione in merito a tematiche ambientali e in particolare per risolvere il problema delle polveri sottili, poteva essere una grande occasioni di dialogo e confronto per risolvere questo problema che è causa di patologie anche gravi.

All’inizio della discussione in Consiglio Comunale non mi aspettavo affatto che l’OdG venisse respinto. Invece così è stato. Dopo interventi importanti sul tema ambientale arrivati dalla minoranza, si è vista una chiusura totale al dialogo e al confronto dal gruppo della maggioranza. Durante la fase di voto, addirittura, il Capogruppo del PD, da un veloce conteggio delle presenze in aula e verificato che non erano sufficienti i voti dei consiglieri presenti alla discussione, ha prontamente fatto tornare al loro posto alcuni consiglieri che erano usciti.

Sono tutt’ora allibita dalla mancanza di dialogo che contraddistingue questa amministrazione e il suo sindaco.

Paolo Lucchi che faceva dello slogan “Dialogo, ascolto, soluzioni” il suo cavallo di battaglia in campagna elettorale è ora sostenuto da una maggioranza che, già come accaduto nella discussione del bilancio rimandando al mittente tutti gli emendamenti proposti dall’opposizione, è sorda ad ogni proposta che arrivi dalla minoranza. In particolare è gravissimo che vengano chiuse le porte in faccia a cittadini che chiedono a gran voce un tavolo comune di confronto su un tema che tocca da vicino la loro salute.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

I magnifici 5

Presentati oggi durante una conferenza stampa i 4 candidati alle Elezioni Regionali di marzo 2010 che correranno per un posto da Consigliere Regionale nella circoscrizione Forlì-Cesena. Presentato inoltre il cosidetto “listino del presidente” del quale fanno parte tra gli altri Barbara Martini e Natascia Guiduzzi della nostra città.

Da sinistra nella foto: Barbara Martini (41 anni), Paolo Marani (40 anni) Marco Dallamora (32 anni) Natascia Guiduzzi (40 anni) Giorgio Gustavo Rosso (62 anni).

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

I BAMBOCCIONI DEL PARLAMENTO

di Marco Dallamora

Signori e Signore ecco a voi una delle nuove mirabolanti avventure di Super Renato, il (micro)eroe della Pubblica Amministrazione. Oggi (o meglio di qualche giorno fa), il nostro Brunetta ritorna sull’argomento “bamboccioni “ (epiteto che detto da lui fa sorridere).

Secondo il ministro servirebbe una legge che obbligasse i “bamboccioni” 18enni ad andarsene di casa.Ma io mi chiedo, come gli vengono in mente queste cose? Forse il giorno prima aveva mangiato pesante? Lui stesso dichiarò che ”a 30 anni non sapevo ancora rifare il letto” (forse non ci arrivava??).  Lo stesso Calderoli, l’illuminato, l’ha rimproverato per “averla fatta fuori dal vaso”.

Il ministro Renato Brunetta
Il ministro Renato Brunetta

E’ si perchè obbligare un 18enne ad abbandonare il focolare domestico è un’ottima pensata! Per cominciare chi l’ha detto che i “bamboccioni” sono solo un peso per i genitori? Ne conosco tanti che vivono ancora con i genitori e lavorando li aiutano “a campare” perchè con le loro pensioni non arrivano a fine mese. E qui possiamo chiamare in causa l’amico Giulio, magari può spiegare a Brunetta perchè le pensioni sono così da fame. Poi diciamocelo, è facile campare per un 18 enne con lo stipendio da precario, l’affitto da pagare e tutti i conti. Forse Brunetta non sa che la maggior parte degli italiani a fatica prende 1000 euro al mese e lavora una vita per poter avere 4 soldi di pensione, non certo come i “bamboccioni” del parlamento che con 2 anni e mezzo di carriera in parlamento se ne vanno con una pensione da nababbo e per quel periodo prendono fior fior di quattrini, i nostri quattrini.

Allora io propongo una legge per mandare fuori dal parlamento i “bamboccioni”, ma si qualcuno l’ha già fatto, 350.000 cittadini che hanno firmato al V-Day che chiedevano due legislature e poi a casa e un parlamento privo di condannati, ma ancora non ci è stata data nessuna risposta.

Concludendo, mi viene sempre da ridere quando sento o leggo le fandonie che va raccontando il ministro Brunetta, mi riprometto sempre di non sentirle, far finta di niente, ma come vedete è impossibile.

Basta con questi buffoni strapagati, voi che leggete avete una possibilità per mandarli tutti a casa (per mandarli da un’altra parte potete farlo nel vostro privato). Andate a firmare ai banchetti di raccolta firme per la presentazione alle elezioni regionali del Movimento 5 Stelle Emilia-Romagna.

A Cesena si firma:

Il Sabato Mattina in Piazza del Popolo

Sabato Pomeriggio in Piazza Duomo/Galleria Urtoller

Domenica Pomeriggio in Piazza Duomo.

Banchetti anche a Forlì e a brevissimo a Cesenatico.

Vieni a firmare anche tu (portati il documento di identità), aiutaci a dire basta e a cambiare questa politica. Firma e vota per il Movimento 5 Stelle Emilia-Romagna.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)