BRUCIARE IL RIFIUTO….IO MI RIFIUTO!

BRUCIARE IL RIFIUTO….IO MI RIFIUTO!!

Perché la nostra salute NON è in vendita.

1 giugno ore 21.00

Palazzo del Ridotto- P.zza Almerici

Cesena

Ingresso Libero

 DIRETTA ——————–Streaming——————-http://www.livestream.com/cesenameetupchannel

Mercoledì 1 giugno presso il Palazzo del Ridotto, in P.zza Almerici, il Movimento 5 Stelle organizza un importante incontro aperto a tutta la cittadinanza e gratuito sul tema della gestione dei rifiuti. Titolo della serata: “Bruciare il rifiuto… io mi rifiuto!”.

Obiettivo della serata è quello di mettere a conoscenza i cittadini riguardo la situazione locale sullo smaltimento dei rifiuti ed individuarne gli effetti e i rischi sulla nostra salute, sottolineando i limiti delle strategie in atto e proponendo le alternative quotidiane e concrete anche alla luce del porta-a-porta iniziato oggi all’Oltresavio. Creando quindi un tavolo di discussione con cittadini ed esperti si vuole offrire una panoramica riguardo le possibili strategie per una gestione responsabile dei rifiuti, a partire da quello fondamentale della riduzione, proseguendo con quelle legate alla raccolta e al riutilizzo dei rifiuti.

Ospiti della serata, oltre a Natascia Guiduzzi Consigliere Comunale Lista Civica Cesena 5 Stelle, saranno la Dott.ssa Patrizia Gentilini e la Dott.ssa Carla Poli, entrambe già ospiti del Woodstock a 5 stelle.

La Dott.ssa oncologa Patrizia Gentilini, vice presidente dell’ Associazione contro Leucemie, Linfomi, Mieloma (AIL) sezione Forlì-Cesena, e Presidente delll’Associazione Medici per l’Ambiente (ISDE Italia) metterà in luce le criticità e i limiti delle metodologie attuali (discariche ed inceneritori) ma soprattutto presenterà i dati di una ricerca da lei condotta riguardo i rischi dell’esposizione a diossina in maternità. I dati della sua ricerca, già presentati alcuni mesi fa, mettono in luce come la diossina sia presente nei cibi di cui ci nutriamo e nel latte materno.

La dott.ssa Carla Poli, imprenditrice di fama internazionale, presenterà i vantaggi della raccolta “porta a porta”, ma soprattutto presenterà il centro di riciclo di Vedelago, un progetto esemplare di azienda in cui i materiali recuperati vengono recuperati con percentuali anche del  99%. Ci parlerà inoltre della sua collaborazione con l’università di Venezia sullo sviluppo di nuove tecnologie di recupero dei materiali raccolti con la raccolta differenziata spinta.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Cesena, referendum: approvata in Consiglio Comunale mozione presentata dal Movimento 5 stelle.

Giovedì 26 maggio in sede del Consiglio Comunale, Natascia Guiduzzi, consigliere del Movimento 5 stelle di Cesena, si è fatta portavoce di un importante Ordine del Giorno a proposito del referendum del 12 e 13 giugno. Il documento, subito sposato da PD, IDV e Sinistra per Cesena che lo hanno sottoscritto, aveva lo scopo di pubblicizzare la votazione.

Obiettivo dell’Ordine del Giorno era quello di impegnare l’amministrazione nella promozione dell’informazione riguardo al referendum: “promuovere in ogni sede consona l’iniziativa referendaria proponendo e promuovendo progetti atti a informare ampiamente e adeguatamente la cittadinanza dell’importanza dell’istituto referendario. Condannare in ogni sede istituzionale qualsivoglia volontà atta a impedire la libera espressione democratica e il  mancato  rispetto  dei  diritti  costituzionalmente  garantiti  ai  cittadini  in  materia  referendaria,  con  specifico riferimento al regolare e partecipativo svolgimento dei referendum del 12-13 giugno 2011. Obiettivo ampiamente raggiunto. “

Natascia Guiduzzi si dichiara particolarmente soddisfatta dell’appoggio ottenuto dalla maggioranza al sostegno di questo importante appuntamento.

Inoltre, grazie ad un emendamento presentato in aula da Cesena 5 stelle, l’amministrazione è stata impegnata a pubblicizzare e informare i cittadini attraverso la pubblicazione sul sito internet del Comune www.comune.cesena.fc.it e sui pannelli elettronici disposti agli ingressi della città di questo importante appuntamento referendario. Il testo dell’emendamento recita: “…. informare ampiamente e adeguatamente la cittadinanza dell’importanza dell’istituto referendario attraverso la pubblicazione, nei giorni precedenti la votazione, sul sito del comune di cesena e sui pannelli luminosi posti all’ingresso della citta’ della scritta “il 12 e 13 giungo si vota per i referendum”

Un impegno decisivo in un momento nel quale il Referendum viene stigmatizzato e ostacolato su più fronti dal Governo, attraverso una rigida disinformazione e delegittimazione da parte delle forze politiche filogovernative.

I quesiti referendari riguardano temi importanti su cui la cittadinanza ha il dovere e il diritto di esprimersi: il ritorno all’energia nucleare, su cui il popolo italiano aveva già espresso un forte no nel 1987, la privatizzazione dei servizi idrici, il lucro sull’acqua e il legittimo impedimento. È importantissimo e fondamentale che si ottenga il quorum, proprio perché si andrà a decidere di temi scottanti e che riguardano da vicino ogni cittadino, per questo il Movimento a 5 Stelle invita a non mancare a questo fondamentale appuntamento di democrazia.

Leggi l’Ordine del Giorno sul referendum proposto da Cesena 5 stelle

Articolo apparso su RomagnaOggi

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Referendum: L’omertà dei due partiti pone un quesito: Sono volpi o conigli?

di Andrea Verlicchi

PDL e Lega, anche a fronte dei risultati elettorali del 15 e 16 maggio, continuano a deviare sulla causa del calo delle preferenze alle loro liste. Non vogliono ammettere che la causa principale è in raggiro che stanno perpetrando ai danni della popolazione, stanno tentando di tutto per distogliere l’attenzione dai referendum. L’intepretazione dei risultati elettorali sono indirizzati a penalizzare i due partiti che governano ma molto di più chi si è espresso negativamente per i referendum.

La “furbata” di abbrogare le norme oggetto del referendum del nucleare, qualcuno l’ha bevuta, mentre è una chiara presa in giro agli italiani per far fallire il referendum o addirittura farli annullare dalla Corte di Cassazione, per poi l’anno prossimo riprendere il programma nucleare e con le leggi in vigore il popolo non può più esprimersi per un periodo non inferiore a 5 anni. Di queste “furbate” il primo ministro ne ha messo in atto molte, i magistrati non sono mai riusciti ad “incastrarlo”. Tu puoi farcela!!!!

Quante volte hai sentito ripetere che il POPOLO E’ SOVRANO?

Ma se non esprimi il tuo pensiero attraverso il referendum sei servo di chi non vuol farti votare!!!!!

Il 12 e il 13 giugno pensi di andare al mare? Prima passa dai seggi elettorali e lascia il tuo voto!

E’ molto importante per te, per i tuoi amici, per i tuoi figli e per i tuoi nipoti, presentarsi al referendum abrogativo del 12-13 giugno 2011. E’ l’unico strumento, oltre alle elezioni, che ti fa sentire parte attiva di questo Stato.

Il referendum avrà quattro quesiti, uno più importante dell’altro. Te li elenco in maniera molto molto stringata.

  • Primo quesito (Acqua) Vuoi eliminare la legge che dà l’affidamento a soggetti privati o privati/pubblici la gestione del servizio idrico?
  • Secondo quesito (Acqua) Vuoi eliminare la legge che consente al gestore di avere un profitto proprio sulla tariffa dell’acqua, indipendente da un reinvestimento per la riqualificazione della rete idrica?
  • Terzo quesito (Centrali Nucleari) Vuoi eliminare la legge che permette la costruzione di centrali nucleari sul territorio italiano?
  • Quarto quesito (Legittimo Impedimento) Vuoi eliminare la legge che permette al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri di non comparire in udienza penale durante la loro carica?

Ai referendum di domenica 12 e lunedì 13 giugno vota SÌ per dire NO.

1- Vota SÌ per dire NO AL NUCLEARE.

2 – Vota SÌ per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA.

3 – Vota SÌ per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO.

Come per ogni referendum bisognerà raggiungere il quorum.
25 milioni di persone, il 50% degli aventi diritto, dovrà recarsi alle urne per rendere il referendum valido.

RICORDATI CHE DEVI PUBBLICIZZARLO TU IL REFERENDUM… perché gli spot non passeranno né in Rai né a Mediaset.

Per far valere i nostri diritti di cittadini, capaci di dare una risposta a leggi che remano contro di noi.

Fai girare questo messaggio!!!!

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

IL GIUDIZIO AI CITTADINI: RELAZIONE SEMESTRALE DEI CONSIGLIERI REGIONALI

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Giovanni Favia e Andrea Defranceschi, hanno incontrato i cittadini nella serata di ieri a Palazzo del Ridotto di Cesena. Scopo della serata era rimettere il proprio mandato alla decisione degli elettori, a seguito di una dettagliata e chiara spiegazione sulle attività svolte nell’ultimo semestre.

“Giudicateci per quello che facciamo” è il motto dei consiglieri che credono fermamente che la politica e le decisioni che riguardano la cittadinanza debbano provenire e tornare ai cittadini stessi. Dopo le elezioni, unico momento di decisione del popolo sovrano, di solito c’è una disinformazione diffusa nei confronti delle attività politiche, questo solo perché nessuna lista rimanda il giudizio tanto costantemente ai cittadini, permettendo un confronto diretto con chi li rappresenta.

Favia e Defranceschi hanno spiegato in modo estremamente chiaro il loro ruolo in Regione, svelando che l’arrivo dei due della lista civica è sembrato scomodo ai più, proprio perché si fanno carico del ruolo di “occhio vigile” sui meccanismi di malapolitica e sulle lobby di potere che sempre più spesso sono presenti anche nelle piccole realtà.

I costi, gli sprechi economici e gli interventi dannosi per l’ambiente sono le situazioni più sotto controllo da parte dei consiglieri attraverso le numerose interrogazioni e gli emendamenti presentati alla giunta regionale, che spesso fatica ad accogliere proposte quali la riduzione degli stipendi dei consiglieri, la riduzione dei rimborsi chilometrici per gli stessi o l’aumento degli oneri fiscali per le industrie che deturpano il territorio naturale; oneri mantenuti tra i più bassi d’Europa.

Tra le attività degli ultimi sei mesi anche la segnalazione di un grave caso di malasanità bolognese, proposte di legge sull’adeguamento alle normative europee per quanto riguarda l’allevamento delle galline ovaiole, segnalazione di aumenti ingiustificati delle tariffe dei mezzi pubblici e la riduzione dell’amianto sul suolo pubblico.

Ad oggi si sta lavorando sulla proposta di legge più scomoda, bocciata più volte dall’inizio del mandato, che grida un forte “no” alle infiltrazioni mafiose nella politica.

Dal pubblico sono venuti spunti interessanti su vari temi da approfondire, fra cui il welfare.

Su questo capitolo importante della vita della società c’è da dire che subisce spesso una riduzione del budget anche perchè soldi vengono sprecati in infrastrutture inutili e in perdita come l’aeroporto di Forlì e il People moover di Bologna (al posto del quale sarebbe sufficiente una semplice linea ferroviaria).

Le votazioni hanno riconfermato i due consiglieri che proseguiranno il loro mandato fino alla prossima verifica.

Natascia Guiduzzi – Consigliere Comunale a Cesena

Alberto Papperini – Consigliere Comunale a Cesenatico

Raffaella Pirini – Consigliere ComunalForlì

Presto pubblicheremo il video della serata.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Relazione semestrale dei Consiglieri Regionali

COMUNICATO STAMPA 19 Aprile 2011

 Sono ripartiti gli appuntamenti con gli elettori del Movimento 5 Stelle

 Defranceschi e Favia si dimettono.

Agli elettori la scelta se riconfermarli o meno

Giovanni Favia e Andrea Defranceschi


 La prima riunione si è tenuta Bologna  lunedì 2 maggio, per poi continuare nelle altre province.

Adesso è l’ora della Provincia di Forlì-Cesena.

MARTEDì 24 MAGGIO 2011

Ore 20.30

CESENA

Palazzo del Ridotto

(detto anche Palazzo del Capitano)

P.zza Almerici

Andrea Defranceschi e Giovanni Favia, Consiglieri Regionali in Emilia Romagna del Movimento 5 Stelle, illustreranno le attività compiute in questo anno di mandato e presenteranno le loro dimissioni davanti ai propri elettori.

Al termine della riunione i partecipanti, votando, potranno decidere se accettare le dimissioni o respingerle, riconfermando quindi la fiducia ai Consiglieri per altri sei mesi.

La serata del 24 maggio sarà l’appuntamento previsto per la nostra Provincia del secondo ciclo di incontri semestrali che Defranceschi e Favia portano avanti, in ogni capoluogo emiliano-romagnolo, per esporre nei dettagli il frutto del loro lavoro come consiglieri regionali, con piena trasparenza, davanti ai propri elettori.

“Per noi il controllo da parte dei cittadini che ci hanno votato è fondamentale” – dice Giovanni Favia – “non siamo come quei politici che intascano il voto e poi spariscono fino alla successiva campagna elettorale. Chi non è soddisfatto di quello che stiamo facendo può mandarci a casa.”

Ai consiglieri eletti spetta il compito fondamentale di contribuire con le proposte dei propri elettori ai lavori della assemblea regionale, ai cittadini elettori del Movimento 5 stelle spetta il dovere di controllare periodicamente l’impegno e l’operato dei consiglieri eletti in regione.

“È un evento storico: qualcuno ha mai visto dei politici rimettere il proprio mandato nelle mani degli elettori ogni sei mesi?” – dice il Capogruppo Andrea Defranceschi – “Noi lo facciamo perché ci sentiamo Co.Co.Pro. della politica. Siamo cittadini semplici prestati a quest’attività per un periodo limitato di tempo, e non siamo incollati a nessuna poltrona.”

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

“Così simili a Grillo e così diversi” Dove nasce il successo del Movimento 5 Stelle

articolo apparso sul Il Fatto Quotidiano

Perché l’Emilia Romagna è la loro regione più forte? “Perché, come dice il consigliere regionale Giovanni Favia, rimane un laboratorio politico”. E ancora: “Non rubiamo voti alla sinistra, speriamo se ne siano accorti. La dimostrazione è in questa elezione dove cresciamo insieme al Pd”

Forse loro vincono perché sono diversi da lui. Loro sono i ragazzi del Movimento 5 Stelle, lui è il loro sostenitore e fondatore, Beppe Grillo. Prendete l’Emilia Romagna, dove i 5 Stelle hanno fatto il pieno assoluto: tutti ragazzi giovani, giovanissimi, mai sopra le righe. A superarle ci pensa lui, istrionico e poliedrico, quando sale sul palco mischiando lo show alla politica, argomenti serissimi a battute fulminante.

E’ tutto racchiuso in questo mix il segreto del successo, almeno a sentire gli elettori: “Grillo guida, spara, ha la catalizzazione mediatica, gli altri sono quelli che si vanno a sedere sulle panche dei consigli, regionali o comunali che siano, e fanno saltare per aria la politichina fatta di accordi”. Tutti ragazzi come Massimo Bugani, ex fotografo, che ha portato il movimento al 9,5 per cento. Bugani rispecchia lo stile dei militanti del M5S: timido quel tanto che basta, gioviale, non presuntuoso né arrogamnte. In tutta la campagna elettorale ha marciato per la sua strada senza invischiarsi nei veleni che abbeveravano talvolta Merola o la Lega, il Pd o Manes Bernardini. Continua la lettura di “Così simili a Grillo e così diversi” Dove nasce il successo del Movimento 5 Stelle

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Legambiente: Cesena Prima Per Il Consumo Del Territorio. Il Sindaco Risponde: Nuovi Parcheggi

La Lista Civica Cesena 5 Stelle esprime una forte preoccupazione per i dati  pubblicati da Legambiente dal Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo e uscito sulla stampa qualche giorno fà. In Emilia Romagna il rapporto evidenzia un ritmo di consumo di suolo agricolo di 8,4 ettari al giorno, dato seriamente preoccupante. La provincia di Forlì-Cesena non è di certo esclusa da questo dato, viene infatti evidenziata una percentuale di urbanizzazione del territorio del 7,1%, per una velocità di urbanizzazione di 320 ettari all’anno (la più alta della Romagna). Nonostante questi dati, e le perplessità più volte espresse dalla Lista Civica 5 Stelle in fase di votazione dei vari PUA o varianti al Piano Regolatore, l’urbanizzazione del territorio a Cesena è in costante aumento e in particolare la variante al PRG che è stato adottato dal comune e che andrà in approvazione fra pochi mesi, ha raggiunto il livello massimo del 3% di aumento sulla capacità edificatoria. Cosa succederà adesso? Questa Giunta terrà conto dei dati allarmanti diffusi pochi giorni fa’ e bloccherà l’espansione edilizia della città?

È inoltre decisamente ambiguo l’atteggiamento del Sindaco per quel che riguarda la tutela del suolo, il quale loda i risultati ottenuti dai parcheggi scambiatori, investe soldi pubblici per l’iniziativa “Ultimo Kilometro” che aveva lo scopo di allontanare le auto dal centro storico, ma dopo le accese proteste dei commercianti, rivaluta la possibilità di costruire nuovi parcheggi in centro, aumentando quindi la cementificazione e l’inquinamento dell’aria. Spiegherà il Sindaco ai residenti del centro che questa scelta avrà ripercussioni sulla loro salute e sulla qualità della vita? Se lo scopo di Lucchi, tanto sbandierato nelle ultime settimane, era veramente quello di allontanare le auto, cosa è cambiato nel frattempo?

La sensazione che percepiamo è che non c’è un piano di sviluppo della città chiaro e stabile che tenga conto di quanto già costruito o che abbia a cuore la tutela del verde e del territorio, ma che questa amministrazione naviga a vista e in balia dei venti che soffiano più forte.

Dati ufficiali, lo sapevate che:_RiepilogativoCodici046-048

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

10 Maggio ore 20.00 Beppe Grillo a Cesenatico

Il 10 di maggio, alla vigilia delle prossime elezioni amministrative, Beppe Grillo sarà a Cesenatico per sostenere la lista civica MoVimento 5 Stelle. La manifestazione, aperta al pubblico e gratuita, si terrà in piazza Andrea Costa sotto il grattacielo di Cesenatico dove verrà allestito un palco per l’occasione.

Alberto Papperini

La serata sarà aperta alle 18.30 da gruppi musicali di giovani del nostro territorio, intervallati da relatori del calibro di Mercadini che cureranno tematiche di interesse ambientale e sociale con precisi riferimenti ai quesiti referendari sull’acqua pubblica, il legittimo impedimento ed il nucleare in Italia. Durante la serata sarà possibile ristorarsi negli stand appositamente organizzati. A partire dalle 20.00, interverrà di Beppe Grillo che intratterrà il pubblico con la sua inconfondibile satira ed ironia prendendo come spunto temi sia nazionali che del nostro territorio romagnolo. A seguire interverrà il candidato a Sindaco Alberto Papperini con i giovani candidati in lista. Chiuderà la serata il gruppo reggae Mamasita.

Invitiamo tutti a non mancare ad un appuntamento così importante a pochi giorni dal voto per l’elezione del nuovo Sindaco di Cesenatico.

Per chi non potrà partecipare in prima persona, la serata sarà trasmessa in streaming sul sito del M5S Cesenatico.

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)