COMUNICATO SULL’APPROVAZIONE DEL BILANCIO PREVENTIVO 2014

IL MOVIMENTO 5 STELLE PROPONE IL RILANCIO DI CESENA
PRIORITÀ AI GIOVANI E ALLE PICCOLE IMPRESE LOCALI
VALORIZZARE LE COMPETENZE E LE ECCELLENZE DEL NOSTRO TERRITORIO

IL PD BOCCIA TUTTE LE PROPOSTE DEL MOVIMENTO 5 STELLE E APPROVA  UN BILANCIO SENZA SPERANZE PER I GIOVANI, CONTRO LE PICCOLE IMPRESE, E CON SPRECHI E INVESTIMENTI ASSURDI E PRINCIPESCHI

videosorveglianzaNella seduta del Consiglio Comunale di Cesena di giovedì 31 luglio è stato approvato il Bilancio Preventivo del 2014, con il voto contrario del MoVimento 5 Stelle e delle altre opposizioni, e il voto favorevole del solo Partito Democratico.

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato diversi emendamenti, rivolti a:
Risparmiare 1,5 milioni di euro e così dimezzare la spesa prevista di 3.1 milioni di euro per il pavimento d’oro di Piazza della Libertà (oltre 1.000 euro a mq!).
Risparmiare 10 milioni di euro, e prima discutere con i cittadini le migliori misure per rinforzare la sicurezza di tutta la città e di tutti i cittadini Cesenati, invece di spendere in fretta e furia 10 milioni di euro su un progetto d’installazione di migliaia di telecamere, deciso da non si sa chi, non si sa dove e di cui nessuno in Consiglio Comunale ha potuto leggere e vedere nulla fino ad oggi, come dimostrato dal nostro accesso agli atti e dalla risposta frettolosa e incompleta dell’assessore Miserocchi.

Il M5S ha proposto di bloccare l’aumento della TASI al 2,5%, aliquota minima prevista dal pessimo e bugiardo governo RENZI, portata all’aliquota massima del 3,3% dal sindaco Lucchi e dalla sua maggioranza monocolore PD.

> Scarica l’approfondimento: L’ELENCO DEI DOCUMENTI E DELLA PROCEDURA PER LE DETRAZIONI DELLA TASI CON LA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE ISEE

Il MoVimento 5 Stelle Cesena ha poi proposto che chi ha un reddito inferiore a 12.000 euro annui rientri nella fascia esente dall’aumento dell’addizionale IRPEF; e infine ha proposto la creazione di un fondo di iniziali 250.000 Euro per iniziative a favore dell’occupazione giovanile. Dato che questo fondo riguarda solo gli ultimi mesi del 2014, l’anno prossimo sarà opportuno far crescere decisamente l’importo disponibile. (Tutte le proposte del Movimento 5 Stelle sono state bocciate dal PD).

oro

Più in generale il MoVimento 5 Stelle Cesena ha proposto di investire a favore della valorizzazione del patrimonio edilizio pubblico e privato con interventi per il risparmio energetico, le energie rinnovabili, la riqualificazione e l’utilizzo a fini turistici del patrimonio archeologico e monumentale, i musei, le tradizioni e le eccellenze agricole e alimentari. Cesena e i Cesenati hanno tutte le caratteristiche e i numeri per ritrovare slancio e ritornare ad essere un’area economicamente solida e innovativa, punto di riferimento per la rinascita di tutta la Romagna.

Ma tutto questo per noi può essere possibile solo se il Partito Democratico, ormai al potere a Cesena da oltre 40 anni, e ormai privo di ogni qualsiasi idea o nuova linfa per il futuro, si aprirà alle proposte che vengono dai giovani, dall’Università, dalle associazioni e dalle aziende più avanzate, creative e propositive! I Cesenati hanno dimostrato di essere un elettorato conservativo, disposto a credere ancora a un partito erede di quella sinistra sempre più annacquata in politiche di compromesso e grandi coalizioni, ma al tempo stesso hanno dato a una forza dinamica ed emergente come il MoVimento 5 Stelle il compito di spronare chi ha la maggioranza affinché Cesena volti finalmente pagina e cambi passo.

A Cesena non è necessario far prevalere le logiche Romane del muro contro muro, ma si può costruire insieme una Cesena migliore.

IL BILANCIO PREVENTIVO del Partito Democratico che guida la nostra città, SI DIMOSTRA INCAPACE DI REAGIRE ALLA SFIDA DELLA CRISI, di trovare soluzioni alle difficoltà di tante piccole imprese e alla crescita altissima della disoccupazione, soprattutto giovanile. Per il 2015 ci aspetta una sfida avvincente. VOLTARE PAGINA.

Il MoVimento 5 Stelle Cesena ha messo in evidenza che il bilancio prevede un preoccupante e ingiustificato aumento delle tasse, e aggrava invece di semplificare l’oppressione burocratica imponendo la complicata certificazione ISEE per ottenere minime detrazioni. Sono assenti iniziative significative a favore del tessuto delle piccole imprese, vero e proprio motore del nostro tessuto sociale, che invece si ritrovano con maggiorazioni nelle tariffe, aumenti massimi delle aliquote fiscali, sempre più documenti e pratiche da compilare. Niente o ben poco per l’agricoltura, turismo, cultura, ricerca e innovazione.

Nel complesso un bilancio che privilegia la crescita della spesa pubblica, penalizza le piccole aziende private, favorisce i grandi supermercati, ignora la crisi economica e la necessità di realizzare risparmi ed economie. L’unica spesa che cala è infatti quella del personale, perché le leggi statali impediscono di assumerne di nuovo in sostituzione di quello che va in pensione.

> Scarica l’allegato al bilancio previsionale comunale del 2014

È indispensabile che il Sindaco Lucchi e la sua maggioranza invece di votare contro tutte le proposte del MoVimento 5 Stelle Cesena, secondo una logica di inutile e preconcetta contrapposizione invece di esaminarle con criterio nel merito, si aprano al futuro e all’innovazione, basta rimanere ancora impantanati nelle speculazioni immobiliari e nelle grandi spese che vanno a vantaggi di pochi!

È ora di cambiare passo, e con il MoVimento 5 Stelle Cesena la nostra meravigliosa città può incominciare a correre !

Il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle Cesena

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)