IL M5S SCARICA I RIBELLI E PER IL BENE DEI CITTADINI RIPARTONO GLI INCONTRI IN VIA MURA F. COMANDINI.

 

216974_207830862575521_100000458270664_744113_3743433_n

 

Come facciamo dal 2009 il Movimento 5 stelle cesenate continua l’azione politica tenuta in questi anni. Un’opposizione costruttiva al governo della città, non faziosa ma meditata, onesta e di buon senso. Non ci siamo mai astenuti e mai ci asterremo dallo svolgere l’attività politica per la quale siamo nati.
Dopo una breve pausa di riflessione necessaria per tentare in tutti i modi di ricomporre una frattura con alcuni attivisti ribelli che fanno capo alla neo consigliera Ceccaroni, subentrata a Max Iacovella, che hanno abbandonato i lavori del gruppo storico, siamo di nuovo attivi per affrontare le amministrative 2019.
Ora, dopo molti tentativi e nessuna proposta ricevuta, la casa del movimento riapre per accogliere tutti quelli che condividono le nostre idee, e sono molti, nella campagna elettorale e nell’attività politica quotidiana nella continuità rispetto a quanto fatto sino ad ora. Continueremo infatti ad incontrare i gruppi locali, le liste civiche, i comitati perfezionando il nostro progetto elettorale per portare il Movimento 5 stelle a governare anche a Cesena.
Siamo molto dispiaciuti che la consigliera Ceccaroni (mal consigliata da ex attivisti frustrati e rancorosi) eletta coi voti di inconsapevoli cittadini, col suo operato vada contro al programma con cui è stata eletta e che condivida in consiglio comunale molta della politica di Lucchi anche su aspetti veramente divergenti dal M5S.
Non possiamo sostenere le scelte di chi si pone in aperto contrasto, calpestando i valori che ci contraddistinguo ed ha organizzato cordate e scalate interne tipiche dei partiti che combattiamo. Rivendichiamo la distanza da questi atteggiamenti che non ci rappresentano.
Siamo coscienti che questa divisione potrebbe portare alla scomparsa del Movimento a Cesena e pertanto siamo ancora disposti al dialogo e dichiariamo ancora una volta la nostra massima disponibilità alla riappacificazione.

600_357742572
Intanto riteniamo di dovere continuare a fare la nostra parte, per questi motivi in questi giorni ci siamo adoperati per avere ancora la disponibilità della sede , renderla di nuovo operativa e continuare la messa a punto del programma.

 

 

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

MOVIMENTO 5 STELLE: Facciamo chiarezza.

caso-gessi

Facciamo chiarezza.

Quanto dichiarato dall’amministrazione e riportato in questo articolo è falso: le opposizioni non hanno mai chiesto di dare indicazioni sul caso.
La commissione fu chiesta dai consiglieri PD Ceccaroni, Magnani, Rossi, Moretti e Castellucci pochi giorni dopo l’avvio del nuovo procedimento di risarcimento avviato dalla società che gestiva il ristorante i Gessi attraverso una richiesta formale indirizzata alla presidenza della 5a commissione. Richiesta che in qualità di Presidente ho accolto a termini di regolamento e convocata il 18 luglio.
Durante la seduta la giunta, per voce del Vice sindaco Battistini, ha dichiarato che avrebbe seguito le indicazioni delle minoranze qualora ve ne fossero state, consegnando ai presenti il ricorso presentato dal privato.
Nessun gruppo di opposizione era presente alla seduta. C’ero solo io che presiedevo l’audizione.
A conclusione della seduta, durata circa 40 minuti in tutto, mi ero resa disponibile a riconvocare una nuova commissione qualora le opposizioni ne chiedessero udienza dopo la lettura del ricorso appena consegnato, ma nei giorni successivi nessuno mi ha manifestato questa intenzione. Neppure il PD.
L’opposizione sul tema tace per scelta. Facile regalare ad altri le chiavi della stalla quando i buoi sono scappati.
La vicenda dei Gessi è stata rovinosa per l’amministrazione grazie alle scelte pazzesche e insensate da loro compiute. Ora si cerca di tirare nel baratro anche le minoranze in un delirio incomprensibile di arroganza e cecità. Minoranze che giustamente, non essendo state rese parte della partita per tutta la durata del processo che ha portato al primo risarcimento, ora stanno alla finestra.

Natascia Guiduzzi
Capogruppo M5S Cesena

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)